La rivista Everyday Feminism è uno scherzo?

Se stai chiedendo se è satira … a volte si legge così, vero?

In effetti, se tu “il femminismo quotidiano” di Google, ecco cosa succede:

  1. Il loro sito Web
  2. Il loro twitter
  3. Il loro facebook
  4. La loro Wikipedia
  5. Il femminismo quotidiano è uno scherzo e nessuno dovrebbe mai leggerlo.

(Che, devo ammettere, ho scritto. Ma comunque. Sono stato sorpreso di vederlo così in alto nei risultati della ricerca.)

Ma no. Non sono satira. Pubblicano solo articoli che sono così ridicoli.

Occasionalmente.

In realtà sono d’accordo con molti dei loro articoli. Ma il più delle volte, mi trovo deluso dalle cose orribili che pubblicano. Per prima cosa, è piuttosto odioso e razzista.

Vedi anche: Ho cambiato “Uomini” in “Persone di colore” in un post sul femminismo quotidiano, ed ecco cosa è successo –

La socializzazione delle persone di colore è tale che persino una brava persona di colore – una persona di colore favorevole, una persona di colore rispettosa, una persona di colore fidata – ha in sé il potenziale di violenza e danno perché questi comportamenti sono normalizzati attraverso la cultura nera .

E come tale, sappiamo che anche le persone di colore che amiamo, a prescindere dalle persone di colore a caso che non conosciamo, hanno il potenziale per essere pericolose.

Suona piuttosto male quando lo metti in questo modo, eh?

Ma soprattutto, odio il femminismo quotidiano a causa del suo trattamento benevolmente sessista, benevolmente razzista, vittimizzante, condiscendente delle donne e delle persone emarginate. Invece di insegnare alle donne a sentirsi potenti e resistenti, le incoraggiano a sentirsi vittime del patriarcato. Invece di dire loro di uscire e ottenere ciò che vogliono, dovrebbero “praticare la cura di sé”.

Invece di dare consigli utili su come superare il doppio legame e il sessismo sul posto di lavoro, scrivono le reti come “merda dei bianchi della classe media”. Hanno avuto l’opportunità di aiutare. Invece, hanno incoraggiato l’autoc vittimizzazione. Come ho scritto in Il femminismo quotidiano appena pubblicato Il peggior consiglio di sempre per donne, POC e altre persone marginalizzate:

Una delle cose più importanti che trattengono le donne professionalmente è la loro incapacità di autopromozione.

Gli uomini lo fanno senza vergogna – e li aiuta ad andare avanti. Piuttosto che lamentarsi di una donna che si auto-promuove, le femministe dovrebbero incoraggiare altre donne a fare lo stesso.

Perché, ascoltate, signore:

Le persone non notano magicamente tutte le tue idee, i tuoi sforzi e i tuoi contributi. L’unico modo per sapere che cosa hai realizzato è se glielo dici.

Pensi di essere l’unica persona nel tuo ufficio con un milione di cose da fare? Ognuno si sta allenando, persino / soprattutto il tuo capo. Non si limitano a guardarti tutto il giorno per assicurarsi che notino ciascuno dei tuoi contributi.

INFATTI. Se sei una donna, hai meno probabilità rispetto agli uomini di ottenere credito per il tuo lavoro . Soprattutto il lavoro di gruppo. Uno studio del 2015 di Heather Sarsons mostra che il lavoro di squadra ha danneggiato la carriera delle donne, perché gli uomini ottengono sempre (e si prendono) tutto il merito.

Inoltre:

Alla fine, avrai qualcosa da presentare: te stesso, la tua squadra, la tua azienda, la tua idea. Per farlo, dovrai avere una riunione, un posto al tavolo.

La persona dall’altra parte del tavolo sarà probabilmente un uomo bianco.

Statisticamente, è vero. Forse un giorno sarà diverso. Ma proprio ora, è così.

La persona dall’altra parte del tavolo sarà probabilmente un uomo bianco.

Ciò ha implicazioni per le donne e le persone di colore.

Cominciamo con questo: quando provi “un generale disgusto o odio per i bianchi”, ci stai facendo un enorme disservizio. Stai chiudendo le relazioni e le opportunità prima che abbiano la possibilità di iniziare … tutto sulla base del colore della pelle.

Non entrerò nelle ragioni psicologiche per cui l’odio fa male al corpo, alla mente e all’anima. Sto solo per dire che se sei una donna o un POC, è davvero nel tuo interesse fare rete con persone diverse da te, sia per quanto riguarda la tua razza che il tuo genere.

A mio avviso, questi sono il tipo di fatti, studi e realtà concreti che una pubblicazione femminista dovrebbe condividere.

Penso anche che il femminismo quotidiano dia un brutto colpo alle femministe, perpetuando l’idea che le donne siano deboli e le femministe irragionevoli e pazze.

No. Non è uno scherzo. E nemmeno l’esempio che dai è ridicolo o stupido.

L’idea di base del femminismo è che le persone dovrebbero avere gli stessi diritti e le stesse opportunità, indipendentemente dal genere in cui si trovano.

Ciò significa che tutte le situazioni in cui le tue opzioni o il modo in cui sei trattato sono fortemente influenzate dal tuo genere sono sospette.

E un esempio di differenze così grandi e sistematiche tra uomini e donne è che le donne hanno molte più probabilità di essere complimentate per essere belle, sexy, belle, carine o in generale per ottenere complimenti relative al loro aspetto, mentre gli uomini sono è molto più probabile che ricevano complimenti per i risultati raggiunti o i comportamenti che esibiscono.

È bella, sexy e carina. È fiducioso, intelligente e ben educato.

Ovviamente preso in isolamento, questo è un semplice dettaglio, non è come se il tuo ragazzo ti chiamasse “bello” che rovina la vita di una donna.

Ma queste cose non esistono nel vuoto. È una piccola cosa tra un milione di altre piccole cose che spingono sistematicamente nella stessa direzione. In totale, spingono l’idea che la cosa più importante di una donna sia il suo aspetto.

E non darmi nessuna assurdità su questo essere perché le donne sono davvero più belle degli uomini, abbiamo molte ricerche che dimostrano che iniziamo a elogiare per essere “carini” sui bambini dal giorno in cui sono nati, molto prima hanno raggiunto l’età in cui le persone sono persino in grado di dire quale genere potrebbe essere il bambino se non osservando il colore dei vestiti.

Quando una bambina di 1 mese viene elogiata per essere “carina” mentre un ragazzo della stessa età viene elogiato per essere “forte”, questa è solo cultura che proietta pregiudizi su di loro, non c’è differenza di bellezza e forza all’età di 1 mese.

No, sfortunatamente no.

A volte sfoglio la rivista se cerco intrattenimento. Penso di aver visto forse un articolo che ho letto che sentivo avere alcuni meriti. Il resto lo trovo assurdo al punto che, come te, mi chiedevo se fosse reale o satira.

Dopo alcune indagini risulta che questi autori sono seri. Che peccato.

Tuttavia, non sono riuscito a trovare l’articolo a cui ti riferivi. Ne ho trovato uno chiamato “Don’t Call Me Beautiful”, ma non è stato un appello ai fidanzati, stava solo discutendo sul contesto più ampio di far sentire le donne che il loro aspetto è l’unico fattore di merito.

Recentemente ho trovato lì un articolo in cui si sosteneva che le donne che frequentano i sostenitori di Trump sono “cattive alleate” e sono intervenuto in un intero discorso sul perché le persone dovrebbero abbandonare il loro partner se il loro partner è un sostenitore di Trump. Ovviamente l’articolo pretendeva semplicemente che tutti i sostenitori di Trump fossero uomini e che le loro compagne fossero tutte giovani donne. E ha anche caratterizzato i sostenitori di Trump come tutti uguali e le relazioni con loro tutti allo stesso modo.

Un partner che ha votato a favore e continua a sostenere un candidato che mina la tua umanità non rispetta la tua umanità.

Per gridare forte, davvero? Trump non mi piace nemmeno un po ‘, ma non mi spingerei mai a dire che tutti coloro che hanno votato per Trump “non rispettano la mia umanità” e desiderano essere malati con me.

Una lettera ai giovani femministi che frequentano i sostenitori di Trump

Gli articoli su EverydayFeminism sono esagerati e tuttavia molto protetti. Gli autori vivono all’interno di una bolla, sia essa accurata o imprecisa e semplicemente pontificano i loro punti di vista spesso radicali nei confronti di persone che non sono in grado di fornire commenti critici.

Prendi questo articolo: 4 Tendenze problematiche che vedo su Instagram corporei positivi

L’autore sostiene questo argomento: “Ma puoi davvero accettare la tua taglia ma vuoi cambiarla? Io non la penso così. La definizione stessa di accettare qualcosa non vuole che cambi. ”

Stai grasso o altrimenti ti odi. Sembra giusto.

Un altro articolo che insegna agli uomini come essere alleati.

Non chiedere alle donne di fare ulteriore lavoro emotivo

Verifica con le donne della tua vita prima di chiedere loro di fornire supporto emotivo.

Assicurati che abbiano il tempo, l’energia e le risorse per offrirlo. Assicurati di avere il loro permesso. Nota la quantità di spazio che occupi in una conversazione.

Ora non è qualcosa che sarebbe educato fare indipendentemente dal fatto che tu stia cercando di sfogare un uomo o una donna?

Questo sembra estenuante? È.

E questo è il lavoro che le donne fanno sempre. Facciamo questo lavoro in aggiunta al lavoro di spostamento attraverso il mondo mentre le donne, che ti assicuro sono lunghe, laboriose, difficili e spesso demoralizzanti.

Accertarsi che qualcuno sia aperto e pronto ad ascoltarti discute di ciò che ti disturba in un determinato momento sembra faticoso? Beh, non la pensavo così. Forse solo un breve “ehi, ho avuto una giornata davvero dura, hai del tempo libero?”

O forse si riferiva al fatto che per le donne era estenuante il lavoro emotivo, il che non era particolarmente chiaro.

Mi dimostra solo il netto contrasto tra il modo in cui vedo la mia vita e il modo in cui questi SJW vedono la loro vita. Essere una donna è estenuante, laborioso, duro e demoralizzante? Dio mio, non riesco a immaginare di sentirmi così ogni giorno. E se ha a che fare con un lavoro extra emotivo in virtù dell’essere una donna (non sono sicuro che sia vero, suppongo che sia vero per ragioni di discussione) perché non dire semplicemente di no. Puoi scrivere un articolo sull’argomento ma non riesci a districarti dalla situazione nella vita reale?

Cari uomini che desiderano essere alleati delle donne: 12 cose che dovete sapere

C’è questa nuvola sempre presente di vittimizzazione che incombe su quel sito web. Le persone non sembrano quasi autorizzate o progressiste, invece sembrano ossessionate dall’essere vittime.

Oppure scriviamo un articolo che discute di alcune tattiche di dibattito subdole e le chiamiamo “oppressive” invece che solo tu conosci “invalido”, “fastidioso” o “trolling”.

Secondo l’autore di questo articolo, riformulare la tua tesi in maiuscolo è “opprimente” per le persone.

10 tattiche ‘dibattute’ che trovi su Facebook che sono davvero solo oppressive BS – Femminismo quotidiano

Ma no, il sito web non è uno scherzo. Almeno uno scherzo intenzionale.

Probabilmente è meglio rivedere questa domanda;

“La satira del femminismo quotidiano?”

E la risposta IMHO è un clamoroso sì.

Questa domanda è spesso discussa. Come può una pubblicazione su Internet così dedicata a un’agenda spesso razzista, che promuove così facilmente gli stereotipi degli oppositori e che fa di tutto per mettere in imbarazzo così tanto le femministe moderne … non essere satira?

Un indizio chiave nelle pagine FAQ delle riviste – 5 miti che abbiamo sentito parlare del femminismo quotidiano – e perché sono in realtà BS – il femminismo quotidiano

Il che non include la domanda “sei un sito di satira”. Quella domanda numero 1 non dà un’occhiata.

La maggior parte degli indizi riguarda gli argomenti che il femminismo di sempre “affronta”. Per esempio;

Le persone di colore dalla pelle chiara dovrebbero escludersi volontariamente dalle persone di spazi di colore?

mostra un favoloso grado di razzismo che punta un dito sulle femministe e dice semplicemente “se sei d’accordo con questo articolo, sei un vero e proprio razzista”.

È divertente?

È piuttosto difficile da dire. La satira dovrebbe essere divertente? È satirico, ma non deve essere divertente. per me l’umorismo sul femminismo quotidiano deriva dal suo linguaggio, come (dall’articolo collegato sopra);

Nel frattempo, la reazione della tua tipica persona bianca al BIPOC che esprime i livelli di ansia e terrore che deve gestire durante la navigazione negli spazi suprematisti bianchi emotivamente, economicamente e fisicamente violenti è ¯ \ _ (ツ) _ / ¯.

Pop Quiz!

In questo contesto ¯ \ _ (ツ) _ / ¯ significa:

  1. IDGAF
  2. Le mani alzate incredibilmente come per dire: “Non so capire perché ti senti così! Non vedo colore ! ”
  3. “Perché Kanye non poteva semplicemente accettare che Taylor fosse l’artista migliore? Qual è il problema?”
  4. Tutti i precedenti.

Ancora una volta, stereotipi grossolani, ma stereotipi insondabili a quello. Si noti che nel femminismo quotidiano la satira si estende a quelle spesso ridicole. Quindi “non vedere il colore”, ovvero essere completamente non razzisti e non riuscire a classificare gli individui in base al colore della loro pelle è considerato un grave reato.

Il femminismo quotidiano non è l’unico sito di satira sul Web. Due degli altri preferiti sono;

A Radical Profeminist – Julian Real – A Radical Profeminist

Julian è stato “sovvenzionato” dalla comunità femminista alcuni anni fa, e di conseguenza lotta per riuscire a indurre i partecipanti a scrivere articoli per il suo sito web. Come il femminismo quotidiano, è passato a sottolineare come sia diventata straordinariamente razzista la politica progressista.

e

Dove il culto vale la pena. Unsaved Unwelcome. – Landover Baptist Church

Una satira più ovvia e piuttosto meno sottile rispetto al femminismo quotidiano e al sito di Julian Real, ma Landover Baptist Church è un intero settore in sé. Uno dei siti di satira più divertenti sul Web.

Il femminismo quotidiano è come cercare su te stesso e non essere contento di ciò che incontri.

Cosa succede quando vai su Google.

È difficile venire a patti quando scopri che potresti non essere così eccezionale. Questo è particolarmente se sei cresciuto con un’immagine idealizzata favorevole di chi sei. Il femminismo quotidiano non tirerà pugni. Il femminismo quotidiano ti dice esattamente dove stai cadendo e esattamente quanto NON sei così grande.

In un certo senso mi piace molto. Ricorda che anche se hanno il critico “quasi violento” del nostro comportamento. Offrono soluzioni su come le persone possono comportarsi meglio. Mostrano anche un modo diverso di vedere una situazione di cui potresti non essere a conoscenza.

Mercurio – il messaggero alato DIO.

Se hai problemi con il femminismo quotidiano, pensa a te stesso come Mercurio nella seguente favola di Esopo.

“… Mercurio, avendo in mente di sapere quanto fosse stimato tra gli uomini, si travestì e andò in un negozio di intagliatori, dove venivano vendute piccole immagini, vide quelli di Giove, Giunone, lui stesso e la maggior parte degli altri dei e dee . Fingendo di voler comprare, disse al Carver, indicando la figura di Giove: “Che cosa chiedi per quello?” “Uno scellino”, rispose l’Uomo. “E per cosa?” Significa Giunone. “Ah,” disse l’uomo, “Devo avere qualcosa in più per quello – diciotto pence, diciamo.” “Bene, e qual è, di nuovo, il prezzo di questo?” Disse Mercury, ponendo la mano su una figura di se stesso, con ali, asta e tutto completo. “Perché”, rispose l’uomo, “se intendi davvero affari, e comprerai gli altri due, ti darò quel tizio all’affare …”.

Collezione JBR

Mercurio e lo scultore – Favole di Esopo

La mia unica critica al femminismo quotidiano è che sono di supporto non tanto al movimento positivo del corpo, quanto piuttosto al movimento più grande. Non che le persone dovrebbero essere vergognose. Penso che far vergognare qualcuno per qualcosa di fisico sia male. Ma penso che ci debba essere un movimento verso la salute. C’è un vero compiacimento lì che i pensionanti sono pericolosi. Non ti stai facendo dei favori se non ti stai prendendo cura di te stesso.

Ma questo è il mio unico problema con il femminismo quotidiano.

No.

Semmai, danno buoni riassunti e saggi su questioni sociali relative al femminismo, al sessismo, alla misoginia e al modo in cui il patriarcato continua a contribuire a tali questioni.

La loro enfasi sull’intersezionalità fornisce anche input su come il razzismo, la violenza domestica, l’abuso sui minori, l’allontanamento familiare, la xenofobia, la religione, l’abilismo e l’appropriazione culturale svolgono un ruolo in tali questioni.

In particolare, adoro la loro enfasi sulla responsabilità e la consegna semplice, ben informata e articolata del loro contenuto.

Riesce anche a proiettare un’immagine della politica progressista e liberale senza sembrare predicatore né esagerato, il che è un grande vantaggio se si considera quanta frammentazione e divisione si sono verificate nella nostra arena politica negli ultimi tempi.

Il tuo piccolo aneddoto mostra anche come le ragazze sono trattate in modo diverso rispetto ai ragazzi avendo i fattori sociologici dietro di loro evidenziati e come crea un intero insieme di comportamenti tossici, aspettative disadattive e problemi psicologici, nella popolazione generale.

Il loro contenuto mi è stato utile in molte occasioni, dimostrando come il patriarcato continua ancora a influenzarmi come maschio sudafricano nero nello spettro autistico.

Il più grande bonus è lo sforzo che fanno per coprire le microaggressioni che derivano dalla discriminazione sociale, le loro cause esatte e fornire informazioni su come gestirle.

Non ti accuserò di nulla, ma a giudicare dai dettagli che hai fornito, forse devi averlo visto da un’altra angolazione per così dire.

Altrimenti, la pubblicazione contiene un solido elenco di scrittori e collaboratori che sono più che abili nel trattare il tema del femminismo dalla prospettiva moderna e della terza ondata femminista.

No, cerca di far notare gli atteggiamenti sessisti sottostanti prevalenti nella società. Di ‘che sei un uomo molto intelligente e di bell’aspetto e tutti ignorano del tutto il fatto che hai appena vinto un nobile premio per la fisica, entusiasta di come i tuoi occhi si distinguono davvero e questo continua a succedere. Indipendentemente da ciò che fai ottieni solo elogi per il tuo aspetto, non per gli altri tuoi attributi, potresti anche essere un po ‘seccato. Questo è il tipo di cosa di cui si lamentano le donne, non è che si complimentino con il loro aspetto, è che il loro aspetto è spesso l’ unica cosa che viene menzionata. Certamente dì alla tua fidanzata / moglie che è bella ma complimentala con lei per altre cose, oltre ad essere in grado di fare le parole crociate più velocemente di te o di qualsiasi altra cosa sia brava a BESIDES LOOK GOOD. Guarda la posta quotidiana dell’altra settimana Theresa May e Nicola Sturgeon si sono incontrati per discutere della Brexit, sono i leader dei rispettivi paesi impegnati in un dibattito politico su un problema nazionale e ciò che si ottiene nel documento è una discussione su chi ha il meglio gambe